INDUSTRIA 4.0

Esteso al 2018 iper ammortamento 250% per tecnologie stampa 3D e additive manufacturing

Le macchine per la produzione additiva continueranno a beneficiare degli incentivi fiscali previsti dal piano Industria 4.0 per gli investimenti in beni strumentali anche nel 2018. Le aziende che acquistano una stampante 3D Mark One interconnessa potranno quindi beneficiare dell’iper ammortamento al 250% nel 2018.

La Legge di Bilancio 2018 conferma le agevolazioni fiscali per chi investe in beni materiali strumentali nuovi funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese in chiave Industria 4.0, tra i quali rientrano le macchine per tecnologie additive con funzionamento controllato da sistemi computerizzati e il software connesso.

Le soluzioni di iper e super ammortamento sono rivolte a tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa, comprese le imprese individuali assoggettate all’IRI, con sede fiscale in Italia, incluse le stabili organizzazioni di imprese residenti all’estero, indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano.

L’iper ammortamento consiste in una supervalutazione del 250% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0 acquistati o in leasing. Per quanto riguarda il super ammortamento invece, la supervalutazione è del 130% per investimenti in beni strumentali nuovi acquistati o in leasing.

Per chi beneficia dell’iper ammortamento c’è la possibilità di fruire anche di una supervalutazione del 140% per gli investimenti in beni strumentali immateriali (software e sistemi IT).

Gli sconti fiscali per gli investimenti produttivi sono tra i principali elementi del piano Industria 4.0 varato nel 2017 e riconfermato nella Legge di Bilancio 2018.

Si accede in maniera automatica in fase di redazione di bilancio e tramite autocertificazione.

Si applica agli investimenti effettuati nel corso del 2018, con la possibilità di completare l’investimento entro il 31 dicembre 2019 se entro il 31 dicembre 2018 l’ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Per il super ammortamento, la data di completamento dell’investimento è il 30 giugno 2019 se entro il 31 dicembre 2018 l’ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Per gli investimenti in iper ammortamento superiori a 500.000 € per singolo bene è necessaria una perizia tecnica giurata da parte di un perito o ingegnere iscritti nei rispettivi albi professionali attestante che il bene possiede caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi di cui all’allegato A o all’allegato B della legge di Bilancio 2017.

fonte: Ministero dello Sviluppo Economico

In allegato il Piano Nazionale Industria 4.0, il quale riporta le date riguardanti l’anno 2017. Per il 2018 sono in vigore le stesse predisposizioni in quanto l’intero testo è stato prorogato per opera della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Legge di Bilancio 2018).